Fashion News

Tendenze Scarpe Uomo. 3 Must Have PE 2017

tendenze scarpe uomo pe 2017

Ve la farò breve: sono stato al Micam, che sarebbe la fiera più importante al mondo per le calzature, così, un po’ (tanto) per lavoro e un po’ (il giusto) per curiosità e voglio darvi due dritte, anzi tre, per orientarvi sulle tendenze scarpe da uomo che vedrete nelle vetrine da fine febbraio in poi.

NOVITÀ? IL NUOVO STA NEGLI OCCHI DI CHI GUARDA

Non raccontiamoci palle. Sulle tendenze scarpe da uomo non c’è molto di innovativo in giro per questa primavera estate 2017 e questo non è positivo per un settore già da tempo in asfissia. Si tratta solo di  rivedere forme, colori e accessori su modelleria già vista, dando un sapore più attuale a scarpe già più o meno nel radar degli addetti ai lavori.

LA “STAN SMITH” DI LUSSO

Ok, non mettetevi a ridere, ma è sempre lei la numero uno, la sempiterna replica della scarpa da tennis più famosa del mondo.

A ‘sto giro, però, chi non vuole cadere nella banalità farà meglio a guardarsi attorno e cercare una versione attualizzata. Fondo bianco, magari un filo più alto, perché no, la tomaia in vitello pieno fiore tamponato a mano o ingrassato, comunque nei colori naturali della palette del cuoio. E le stringhe colorate, come le versioni di Santoni, Brimart o Pellettieri di Parma, che propone anche una bellissima variante orange (is the new Black?) o anche la sempiterna all-white, che è chic e non impegna.

tendenze scarpe uomo

LA SHANGAI (BICOLORE?)

Per Shangai, naturalmente, intendo la pantofola (traduco: slip-on senza lacci) con la frangia e la fibbia che Church ha ripescato dagli archivi storici e che Fratelli Rossetti, ad esempio, produceva negli anni ’70.

La variante più up-to-date magari ha delle nappine al posto della fibbia, oppure due fibbie come l’ultima creazione di Santoni, ma anche la versione rivisitata da Fratelli Rossetti è bella precisa.

La forma si è affusolata oltre che leggermente squadrata rispetto all’originale e, se la si vuole rendere un po’ più originale, la potete scegliere bicolore, forse abbinando il cuoio al nero o al blu .

A parte i vari nomi nobili sopra citati, se non volete svenarvi la troverete in vetrina anche da Velasca, Cardinale, Belfiore o Luca.

Prezzo: EUR 760,00

tendenze scarpe uomo

LA RUNNING ESTREMA

Ne ho già parlato, trovo che sia una scelta azzardata, ma ormai tutti (non solo i brand “tecnici”) mettono in collezione modelli con un look adeguato alla maratona di New York.

A me l’idea sta cominciando a stufare, però sono comode e se portate con il jeans, al massimo un chino col risvoltino, male non stanno.

Io preferisco quelle dei marchi storici, tipo Nike, New Balance o Adidas, con l’unica eccezione di Premiata, che sui colori è sempre avanti.

Menzione speciale per la Saucony jazz, che ormai sta diventando una divisa: l’ho già detto e lo ripeto, la qualità è discutibile, costa poco e si capisce benissimo il perché, i colori sono discreti ma “banalotti”, a me non piace, la trovo superata (vorrei ma non posso…)

tendenze scarpe uomo

tendenze scarpe uomo: RACCOMANDAZIONE FINALE

Un consiglio dal vostro amico Ruvido: se siete stretti col budget, astenetevi dal finanziare venditori senegalesi o cinesi: le scarpe sono una cosa seria, le copie sono realizzate con materiali di scarto, magari tossici. Piuttosto aspettate i saldi o andate agli outlet dello swoosh o delle three stripes (Serravalle, Fidenza o Rodengo Saiano per esempio) .

I vostri piedi sono insostituibili: imparate a rispettarli!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top