oasis
Icone

Oasis, il loro stile è inconfondibile

Io sono un fan degli Oasis, gruppo rock britannico famoso in tutto il mondo. Ma cosa vuol dire essere un fan?

Essere fan di un gruppo significa ipersensibilità, cioè se Noel Gallagher scioglie ufficialmente i Beadie Eye e pubblica il singolo da solista, la fibrillazione coronarica è ufficiale.

Fan, cioè fanatismo, speranza che i fratellini, per amore, necessità o chissà cos’altro, tornino insieme, magari a Glastonsbury per un concerto e poi chissà, un album, speriamo…

Oasis, parliamo del loro stile

Ma perché, direte voi, ad un maturo gentiluomo mezzosangue partenopeo/meneghino  piacciono tanto gli Oasis? E poi da quando scrivi di musica?

La verità sta nella nostalgia, quella sensazione bastarda che ti piglia allo stomaco quando senti una canzone particolare che ti riporta ad un mondo che non c’è più.

Gli Oasis, con tutta la loro originalità che gli riconosco, sono i figli illegittimi dei Beatles e degli Who, icone e testimoni di un epoca meravigliosa, gli anni 60 e poi gli anni 70: musica innanzitutto, ma poi moda, stile, fotografia, colori e sensazioni legate al magico mondo della mia infanzia e prima adolescenza.

lo stile degli oasis

Milano (ma anche Roma) furono una grande cassa di risonanza di quel movimento stilistico che partì da Londra e si diffuse in tutto il mondo, a cavallo di una Vespa o di una Lambretta, influenzando pure moda e cultura americana. Così, per dire, chi non si ricorda Fiorucci o il Piper?  Da quel momento, niente fu più come prima.

Oggi viviamo immersi in quegli anni e la moda sembra come imprigionata in quel periodo storico, come se dopo il 1979 nulla di bello sia più stato creato.

Liam Gallagher e la sua linea di abbigliamento PRETTY GREEN

Liam Gallagher ha preso la palla al balzo e ha creato una sua linea di abbigliamento, Pretty Green, che raccoglie e rielabora tutte le icone dello stile brit pop in un mix dannatamente efficace e nostalgico, tirando in mezzo Mods, Rockers e stilemi inglesi quali la Union Jack, fondendo tutto con la sua naturale eleganza, figlia anche di David Bowie, più volte citato.

Il suo stile freddo ma cool, come la perfida Albione, peraltro, ha i colori dei cieli londinesi (grigio…of course) e delle periferie metropolitane, i sapori della birra e del Whisky, con lampi azzurri stile Manchester City, il team di cui i fratelli sono supporters, non disdegnando featuring di peso eccezionale, come quello con Clark’s, che produce delle repliche personalizzate dei suoi modelli storici.

pretty green collection

Particolarmente belli giubbotti e trench, pullover e camicie, tutti, ovviamente, sciancratissimi…

Lo standard qualitativo é decisamente superiore, così come i prezzi, si compra solo on line, perché in Italia non è distribuita (peccato), ma il fascino é davvero monumentale…

Sarà un successo ? Definitely maybe…

Oasis, il loro stile è inconfondibile
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top