Gente Ruvida

I Bastardi di Pizzofalcone su Rai 1

i bastardi di pizzofalcone

Non sono un gran frequentatore del palinsesto Rai e delle fiction nazional-popolari, ma nel 2017 sembra che l’ammiraglia Rai 1 sia destinata a stupirmi con la trasposizione televisiva de I Bastardi di Pizzofalcone, uno dei capolavori di Maurizio De Giovanni, autore di “crime” partenopei di tutto rispetto.

I bastardi di Pizzofalcone, UNA NAPOLI DIVERSA

De Giovanni ha esordito sulle scene letterarie con i romanzi del commissario Ricciardi, ambientati in una Napoli degli anni ’20, ammantata di una sorta di “realismo magico”, dove fantasia, giallo e colori partenopei si fondono con straordinaria umanità.
Ne I bastardi di Pizzofalcone invece, le loro storie sono ambientate in una città contemporanea, asciutta e violenta ma senza autocompiacimento e comunque più umana degli scenari a cui ci ha abituato Gomorra: spesso Napoli non viene neanche nominata, come se fosse una città qualunque, teatro delle passioni umane.

i bastardi di pizzofalcone

CHI SONO I BASTARDI?

Immaginatevi un commissariato dove una storiaccia di droga e corruzione ha provocato l’azzeramento dell’organico, ricostruito con scarti provenienti da tutto il paese, poliziotti scomodi e falliti ai quali è concessa un’ultima chance: intrigante,vero?
Al comando del gruppo l’ispettore Giuseppe Lojacono, trasferito dalla Sicilia perché sospettato di connessioni mafiose.
E’ un copione stimolante, dove nessuno è mai al suo posto e nessuno è completamente bianco o nero, ma tutti devono dare il massimo in una squadra che lotta per salvarsi.

i bastardi di pizzofalcone

ALESSANDRO GASSMAN, UN PROTAGONISTA D’ECCEZIONE

Così come Marco Giallini “incarnava” perfettamente Rocco Schiavone, Alessandro Gassman ha l’arduo compito di interpretare l‘ispettore Lojacono con le sue contraddizioni e il suo passato gonfio di misteri.

E qui tocca dire due parole su Alessandro, il nuovo “mattatore” del cinema e della televisione italiana.
Perché bisogna dirlo, era dura, per uno con un padre del genere che genera un carico di aspettative, devastante per chiunque, a cui la natura ha fornito una fisicità a dir poco prorompente, non indulgere nello stereotipo e accontentarsi di essere semplicemente “figlio di”.
E invece Alessandro Gassman è cresciuto lentamente fino ad essere ormai una realtà importante del mondo dello spettacolo italiano, fino a lambire l’universo dorato di Hollywood, impresa ardua per gli attori di casa nostra.
Così come il padre, anche il figlio si è affermato in ogni genere di ruolo, riuscendo ad entusiasmare critica e pubblico nelle commedie blockbuster e nel teatro off.

i bastardi di pizzofalcone

I Bastardi di Pizzofalcone su Rai 1. L’attesa è finita

Lunedì 9 Gennaio andrà in onda I Bastardi di Pizzofalcone su Rai 1 e sapremo se Mamma Rai sarà stata all’altezza delle aspettative.

Nel cast, oltre a Gassman, sono filtrati i nomi di Tosca D’Aquino e Carolina Crescentini, che non mi rassicurano di certo sul livello qualitativo generale, ma che comunque sono un indizio di una certa larghezza di budget.
Sarei stato più ottimista se la serie fosse stata affidata a Sollima e alla produzione di Sky, da sempre garanzia di qualità, ma pur di riassaporare le vicende dei Bastardi e le atmosfere di una Napoli noir sono pronto a sorbirmi pure Tosca d’Aquino…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top